Museo Botanico Don Pietro Porta

Museo Botanico Don Pietro Porta

Realizzato in collaborazione con il Museo di Scienze Naturali di Brescia, l’ex caseificio sociale della frazione di Moerna, ospita al piano superiore l’esposizione botanica di Don Pietro Porta, illustre botanico (dal quale ereditiamo uno tra gli erbari di piante bresciane più importanti) originario di Val Vestino con le specie vegetali locali più rappresentative da lui stesso raccolte.

Val Vestino è luogo che ha visto il passaggio di numerosi illustri scopritori degli endemismi di queste montagne. Cima Tombea in particolare, è un’hot spot, sito unico per ricchezza e diversità floristica a livello dell’intero arco alpino.

In questo scenario, in cui vegetano erbe uniche al mondo, i preziosi reperti raccolti da don Porta più di cento anni fa, costituiscono il supporto reale e materiale, a cui aggrapparsi per entrare nell’immenso spazio multidimensionale della botanica. La luce, la grafica ricercata, i filmati e le scenografie contribuiscono a rendere questo museo davvero coinvolgente.

Al piano terra è stata conservata l’architettura dell’antico caseificio con gli oggetti e gli strumenti originali per la produzione del latte.

DOMENICA DATE APERTURE ESTIVE MUSEO BOTANICO DON PORTA – aperto dalle ore 14.00 alle ore 16,00    
giugno           30
luglio 7 14 21 28    
agosto 4 11   18   25
settembre 1 8 15      
             
             
PER INFORMAZIONI E PRENOTAZIONI OLTRE L’ORARIO DI APERTURA RIVOLGERSI A CONSORZIO FORESTALE TERRA TRA I DUE LAGHI – ECOMUSEO DELLA VALVESTINO 0365.745007 info@consorzioforestaleterratraiduelaghi.com     

Visite al Museo Botanico rientrano nei progetti didattici pensati dall’ Ecomuseo della Val Vestino per le scuole.